Le regole della sana dieta italiana

Spinach, chicken & pomegranate salad

Sulla tavola degli Italiani ci sono alcuni alimenti che non mancano mai, come ad esempio del buon pesce fresco di giornata, del latte genuino e delizioso e un bel piatto di pasta al pomodoro. Siamo conosciuti in tutto il mondo soprattutto grazie ai nostri prodotti agroalimentari davvero sopraffini, ricercati, e che tutti ci invidiano.

 

Purtroppo negli ultimi anni anche noi ci stiamo sottomettendo alle leggi dei mercati globali e ad una concezione alimentare sbagliata e deleteria. Siamo ancora tra i migliori in Europa e tra i Paesi sviluppati come indice di obesità tra la popolazione, anche se i nostri numeri non vanno di certo sottovalutati.

 

La dieta mediterranea

Ciò che ancora riesce a salvarci e per il momento non ci permette di entrare nel vortice di una popolazione malata e quasi in toto sovrappeso, è il nostro regime alimentare, ovvero la dieta mediterranea di cui tutti parlano. Va sottolineato però, in primis, che anche una dieta come questa non vale nulla se non si utilizzano materie prime genuine e fresche, magari a Km0.

Ma in cosa consiste la dieta mediterranea nel lato pratico?

La piramide alimentare prevista da questo tipo di dieta porta al primo posto, come cibo da consumare mensilmente:

  • Pasta, riso e cereali (preferibilmente integrali)
  • Patate, legumi
  • Frutta e verdura fresca e di stagione
  • Latticini freschi e stagionati
  • Olio extravergine d’oliva

Settimanalmente, in quantità moderate, vanno consumati questi cibi:

  • Carne bianca (pollo, tacchino, coniglio…)
  • Affettati (prosciutto, fesa di tacchino, salame…)
  • Pesce fresco stagionale
  • Latticini freschi e stagionati
  • Uova (non più di due o tre la settimana)

E solo mensilmente:

  • Dolci
  • Carne rossa (manzo, vitello, cavallo, maiale ecc.)

La sana dieta italiana fa ingrassare?

Si tratta di una questione delicata, che spesso viene affrontata dai nutrizionisti più esperti. La risposta è NO, la dieta mediterranea non fa ingrassare, a patto che non si esageri con i condimenti e che cibi come i formaggi o la carne vengano sgrassati o si preferiscano alimenti leggeri.

Il classico piatto di pasta al pomodoro fa aumentare il grasso corporeo? Tendenzialmente no, ma il piatto deve avere non più di 80g di pasta (o riso) e la salsa a base di pomodoro deve contenere non più di un cucchiaino di olio d’oliva. In questo modo il peso forma dovrebbe mantenersi nel tempo.

Si consigliano cotture al vapore, alla griglia o al forno, bandendo dalle tavole i cibi fritti, anche se è innegabile che alcuni piatti tipici della nostra cucina prevedano condimenti pesanti e tante calorie… ma questa è un’altra storia!

Click Here to Leave a Comment Below

Leave a Reply: